Se amate i poeti, citate i traduttori.

Narragonia Express - Il blog di Milton Fernàndez

Se amate i poeti, citate i traduttori. Sono loro a rendere universale ciò che universale non è. Neruda, Shakespeare, Walt Whitman, Prevèrt, Benedetti… non scrivevano in italiano. C’è qualcuno che si è preso la briga di tradurli per voi. Ha forse commesso dei tradimenti, si è concesso delle libertà, ha sbagliato (a sua insaputa). Per questo si firma in calce. E’ il suo modo di prendersi le proprie responsabilità.
Come sostiene Octavio Paz, “tutti i testi sono originali perché ogni traduzione è diversa. Ogni traduzione è, fino a un certo punto, un’invenzione, per cui costituisce un testo a sè”.

View original post

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s